Top

Travel Coaching Evolution: per a chi ama viaggiare e scoprire sé stesso

Racconti, idee e consigli di Agnese
“La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. É nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato”. Albert Einstein

Durante la mia quarantena forzata ha preso vita finalmente un progetto che custodivo nel cuore da tempo, sogno nel cassetto lasciato lì senza un vero motivo o forse perché, a volte, quando siamo più concentrati sugli altri, perdiamo di vista noi stessi.

Ecco come, in un momento che piano piano stiamo provando a superare, nasce Travel Coaching Evolution, un progetto che prende vita da una condivisione dell’idea con alcune persone che hanno innescato in me quella scintilla che non avevo il tempo (o forse anche un po’ il coraggio) di accendere.

CHE MERAVIGLIA LA MENTE UMANA

Oltre alla mia sviscerata passione per i viaggi, sono sempre stata affascinata e incuriosita dalla mente umana, motivo per cui ho sempre cercato di assecondare questa mia curiosità leggendo libri e soprattutto intraprendendo in prima persona percorsi di crescita e di lavoro su me stessa, sperimentando anche approcci molto diversi tra loro.

Dalle discipline artistiche come il teatro o il tango, alla pratica dello yoga fino alla meditazione, ho intrapreso dei percorsi personali sempre con l’obiettivo di scoprire qualcosa in più di me. Come racconto sempre, una volta iniziato un simile viaggio all’interno di se stessi, non solo non ci si ferma più ma anzi si vuole andare sempre più a fondo. Almeno questo è quello che è successo a me.

È anche vero che sono sempre stata convinta che le cose accadono nella vita quando è il nostro momento, quando siamo pronti ad affrontare quel cambiamento che inevitabilmente avviene se davvero lo vogliamo. Per me è arrivato ora, proprio durante il periodo del Covid-19.

UN INCONTRO CHE HA CAMBIATO TANTE COSE

Oltre che curiosa, sono anche una persona molto attiva. Per questa ragione durante il mio periodo di quarantena forzata da COVID-19, una volta superata la prima fase in cui ovviamente le mie attenzioni erano tutte concentrate sul riportare a casa i clienti che erano in viaggio e a informare e rassicurare chi invece il viaggio lo avrebbe dovuto fare a breve, ho iniziato a dedicare più tempo a me stessa, sfruttando al meglio il tempo che avevo a disposizione.

L’immobilità, sia fisica che mentale, non fa per me, quindi, oltre a dedicarmi a tutte le cose che mi piace fare, ho deciso che era giunto il momento di lanciarmi anche in cose che non avevo mai provato, come per esempio allenarmi costantemente con lezioni di fitness online o svegliarmi molto presto al mattino per avere più tempo da dedicare alla mia morning routine.

Ed è proprio in questo mood che mi sono detta: “perché non allenare anche la mia mente?”. Da tempo stavo riflettendo se cominciare o meno un percorso di questo tipo e, ricordandomi di un mental coach di cui mi aveva parlato un’amica, mi sono detta “bene, è arrivato il momento di contattarlo per capire se è la persona che fa per me”.

Ed è così che ho conosciuto Andrea Giri, che non solo si è da subito rivelata la persona che stavo cercando, per le sue competenze a 360° e per il suo approccio molto professionale, ma con cui c’è stata da subito una forte empatia.

Con Andrea si è stabilito immediatamente un rapporto di stima e fiducia che è poi sfociato in un percorso personale intenso e impegnativo basato su una comunione di intenti e da una visione condivisa su determinati aspetti tra cui quella di creare un progetto che potesse in qualche modo essere utile e aiutare i nostri clienti. Visione tra l’altro condivisa anche con l’altra persona del team a cui ero già legata professionalmente e personalmente.

COME È NATO TRAVEL COACHING EVOLUTION

Il progetto Travel Coaching Evolution è nato da un sogno, ma soprattutto da una grande empatia e da un entusiasmo strepitoso
 che ci ha subito pervasi tutti.

Amo i viaggi anche perchè li considero da sempre, oltre che un piacere, anche uno strumento di crescita personale, forse uno dei più potenti. Il confronto con culture e ambienti diversi mi permette di sperimentare nuovi modi di essere, mi offre la possibilità di uscire dalle mie zone di comfort e di riconnetermi con me stessa in modo molto profondo. Per me il viaggio rappresenta il sogno di una rinascita.

Quindi perchè non unire il viaggio ad un percorso di coaching in modo da rendere ancora più straordinario ogni viaggio, più di quello che per natura già è?
Ho fatto quindi una chiacchierata con Andrea e condivido al 100% tutto ciò che mi ha raccontato e condiviso.

Il progetto Travel Coaching Evolution è resilienza allo stato puro perché nasce in un momento buio, quello dell’emergenza COVID-19 che ci ha costretto tutti a reinventarci

Da una piccola scintilla è nato così un fuoco luminoso e potente, che abbiamo alimentato con felicità e motivazione. È così che è partito questo progetto, unendo professionisti di settori diversi, con l’obiettivo primario di portare sollievo in un momento molto difficile per la nostra quotidianità.

Ricordo che era una delle prime settimane di lockdown, eravamo inondati da un tam tam mediatico alquanto negativo – mi dice Andrea – Da parte mia è scattata l’idea di dover fare qualcosa per portare sollievo alle persone. Credo che Travel Coaching Evolution sia stato un connubio di intenzioni positive per dare un punto di riferimento ma soprattutto per portare competenze diverse a beneficio dei singoli, delle famiglie, delle associazioni. Travel Coaching Evolution è nato perché si sono incontrate delle persone che più delle chiacchiere amano i fatti. Un progetto che amo proprio perché nasce da un’oggettiva difficoltà rispecchiando così l’elogio della crisi di Einstein. Non fermarsi mai, trovare le opportunità nella complessità, cercare soluzioni diverse e ragionare sempre per il bene comune” sintetizza Andrea. E non potrei essere più d’accordo!

PARTIRE PER SCOPRIRE SÉ STESSI

L’obiettivo del travel coaching è quello di convertire la classica idea che abbiamo del viaggio in un rafforzamento della personalità
 e della consapevolezza di ogni partecipante. Con questo nuovo modo di viaggiare possiamo trasformare i 3 stadi principali del viaggio, ovvero il pre, il durante e il post e andando a sviluppare le abilità, il talento e le competenze di ognuno”. Per Andrea, ma anche per me, “questo è l’obiettivo del travel coaching”.

Parliamo di un percorso che è adatto a tutti visto che un progetto di travel coaching è strutturato in base ai partecipanti. Si rivolge a tutti coloro che vogliono trarre dal viaggio qualcosa di più e viverlo anche come momento di crescita interiore. Un progetto che tocca a 360° tutta la clientela senza alcuna limitazione. Io lo consiglio a chi sente che è arrivato nella sua vita il momento di fare un viaggio introspettivo, per cambiare, per uscire dalle proprie zone di comfort, per superare determinati limiti”.

Il viaggio, per come l’ho sempre inteso, educa, portando il viaggiatore a una maggiore consapevolezza del suo mondo interiore e della realtà circostante. Il viaggio va inteso non solo come uno spostamento nello spazio ma anche, in senso metaforico, come itinerario dentro noi stessi alla scoperta di chi siamo e a quale vocazione siamo chiamati per essere veramente felici.

Il viaggio porta a questo, al superamento di determinati circoli abituali nella vita quotidiana delle persone e in questo il viaggio aiuta poiché ti ritrovi in una nuova location, in una nuova situazione, con persone nuove. Pensiamo per esempio a un team in qualsiasi settore professionale per il quale è importante lo sviluppo della leadership o del team building: in questo modo la squadra si rafforza in un contesto diverso che non siano l’azienda o le strutture che il team frequenta solitamente”.

Il bello del travel coaching è proprio quello di creare viaggi ad hoc in base alle richieste e alle esigenze di ciascun target. Un progetto sostanzialmente per tutti
.

È un progetto molto adatto anche alle famiglie ad esempio, per migliorare la comunicazione o sviluppare, con attività mirate, il dialogo e l’empatia, o ancora per imparare a gestire i problemi da un’altra prospettiva e soprattutto per conoscersi. Oggigiorno, con le vite frenetiche che conduciamo, spesso questo spazio di conoscenza viene a mancare proprio all’interno dei nuclei familiari. Intraprendere un viaggio di travel coaching significa affrontare un percorso di riscoperta e tornare a casa più arricchiti, con degli occhi diversi, portando l’esperienza del viaggio nella propria quotidianità”.

IL VIAGGIO ROMPE LA ROUTINE REGALANDO NUOVI STIMOLI

Ho chiesto ad Andrea perché, a suo avviso, le persone in viaggio sono più motivate a crescere personalmente e professionalmente. E la risposta non potrebbe essere più vera.

Perché il viaggio, secondo me di per sé già rompe una routine. Nella vita quotidiana le persone frequentano quasi sempre gli stessi ambienti per cui, anche l’idea di rompere questa zona di comfort o comunque di interfacciarsi con una location nuova, può dare certamente nuovi stimoli. Il viaggio quindi aiuta e acuisce l’inizio di un percorso di crescita personale che poi, unito alla bellezza del posto, alle attività a supporto del percorso, rappresenta il miglior terreno fertile per andare a crescere anche a livello introspettivo. Nel viaggio puoi nutrire una determinata competenza, prendere coscienza del tuo talento, in modo unico, in un contesto stimolante e fuori dal comune. Ovviamente, la scelta della location è fondamentale, perché funge da cassa di risonanza, e va da sé che una location adeguata che amplifica le emozioni, diventa uno strumento ulteriore per un miglioramento personale“. Cosa che, tra l’altro, ci confermano anche coloro i quali hanno già intrapreso un viaggio del genere.

Per fare ciò, non è detto che serva una meta “esotica” o un viaggio in solitaria in chissà quale posto sperduto nel mondo. Serve la location giusta e, soprattutto, la mentalità per vivere un’esperienza di vita altamente costruttiva.

È proprio questa l’unione tra il viaggio e il coaching, comprendere cioè che siamo noi che, in modo proattivo, ci mettiamo nelle condizioni di trasformare il viaggio nel nostro viaggio“.

IN COSA È DIVERSO TRAVEL COACHING EVOLUTION

Da un po’ si sente parlare di questo trend che inizia a diffondersi anche in Italia. Ma i nostri viaggi che ci piace definire “fuori dagli schemi” hanno un marcia in più rispetto a quelli proposti da altri operatori come sottolinea anche Andrea.

Una differenza sostanziale è data dai ruoli ben definiti per sfruttare al massimo le proprie potenzialità. Non c’è un esperto di viaggi che si improvvisa coach o un coach che organizza anche il viaggio. Uno dei punti fondamentali in una squadra è quello di avere dei ruoli ben definiti”.

Non diamo quindi spazio all’improvvisazione e come sottolinea Andrea “chi sceglie Travel Coaching Evolution sarà accompagnato da un professionista che fa solo quello e che non è un ibrido di tante competenze come spesso si vede oggi”.

PERCHÉ PARTIRE CON TRAVEL COACHING EVOLUTION

Con il nostro team ci siamo interrogati su quanto stava accadendo e su come, secondo noi, questo progetto, in questo un momento e soprattutto nei mesi a venire abbia ancora più valore. E ritengo che Andrea, con le seguenti parole, sintetizzi in modo eccellente il punto che vale la pena evidenziare.

Questo è uno dei momenti più importanti per andare a riscoprire se stessi, per staccare da quello che è stato un vero e proprio isolamento forzato. Ma soprattutto con la consapevolezza che l’unica costante certa che avremo da qui in avanti è proprio il cambiamento che ci accompagnerà. Se non saremo noi a cambiare interiormente, ci troveremo sempre in affanno con quello che avverrà all’esterno. Unire quindi la possibilità di godersi un viaggio e comprendere allo stesso tempo che posso superare delle caratteristiche che sono limitanti per me, trasformandole in funzionali: credo che questo possa essere il momento opportuno per fare un viaggio di travel coaching. O cambi qualcosa o tutto si ripete” conclude Andrea che ringrazio per il suo prezioso contributo e per il tempo che mi ha dedicato per questo articolo.

Dai a te stesso la possibilità di potenziare il tuo talento e migliorare anche le tue relazioni interpersonali con un’esperienza vera di crescita in viaggio: contattami per saperne di più!

Parti con me

CONTATTAMI PER ORGANIZZARE IL TUO VIAGGIO CON TRAVEL COACHING EVOLUTION!

    Comments:

    • Giugno 1, 2020

      Sempre attenta al cambiamento!!! Vai Agnes….renderai indimenticabile ogni singolo viaggio !!!!

      reply...
    • Giugno 28, 2021

      articolo perfetto grazie

      reply...

    post a comment